left

left è una parola dai molti significati. Vuol dire sinistra, certo, senza aggettivi. Non radicale, o alternativa. Vuol dire cose lasciate, dimenticate dai media di massa. Ma nel nostro caso fa riferimento, in particolare, all’acronimo di Libertà Eguaglianza Fraternità, le tre parole simbolo della Rivoluzione Francese a cui la storia non ha regalato un senso reale. Contenitori vuoti, promesse non mantenute, parole che non sono ancora state trasformate in idee. Per questa Trasformazione vogliamo lavorare. Facciamolo insieme.
Banca Intesa

La trattativa e la solitudine del magistrato. Intervista a Nino Di Matteo

La trattativa e la solitudine del magistrato. Intervista a Nino Di Matteo

L'intervista al magistrato Antonino Di Matteo tratta dal numero di Left in edicola: «Negli ultimi due anni ho provato un senso di profonda amarezza. Ora so che si corre sempre il rischio di diventare (non volontariamente) un simbolo della lotta alla mafia e scatenare gelosie e rancori pericolosissimi» Continua

Share this Story

La dichiarazione dei diritti internet: ecco la Costituzione per chi naviga sul web

La dichiarazione dei diritti internet: ecco la Costituzione per chi naviga sul web

Presentata oggi a Montecitorio la Carta dei diritti di Internet, una sorta di Costituzione per garantire i principi democratici anche online. «È la prima volta che un Parlamento produce una dichiarazione sui diritti di Internet di ispirazione costituzionale e di portata internazionale» ha dichiarato Laura Boldrini. Continua

Share this Story

La costituzionalista Carlassare: «Niente privilegi per le scuole paritarie»

La costituzionalista Carlassare: «Niente privilegi per le scuole paritarie»

«Devono pagare, non ci sono dubbi». Queste le parole della costituzionalista Lorenza Carlassare dopo un weekend di accese polemiche intorno alla sentenza della Cassazione che ha stabilito che due scuole religiose di Livorno dovranno pagare l'Ici. Continua

Share this Story

ISIS e PKK, a che gioco gioca la Turchia di Erdogan?

ISIS e PKK, a che gioco gioca la Turchia di Erdogan?

Nell’ultima settimana gli equilibri lungo il confine turco-siriano sono cambiati e Ankara ha improvvisamente scelto di giocare un ruolo attivo nella guerra contro l’ISIS dopo che per mesi aveva chiuso entrambi gli occhi o, come hanno rivelato molte fonti, aveva ... Continua

Share this Story

Ddl Madia, per cementificare basterà un silenzio assenso

Ddl Madia, per cementificare basterà un silenzio assenso

Con il decreto Sblocca Italia che espone il Paese a nuove colate di cemento, con la riforma Franceschini che limita fortemente il ruolo delle soprintendenze e ora con la riforma della pubblica amministrazione, al voto in Senato, che svaluta del tutto le competenze di chi lavora nelle soprintendenze togliendo loro autonomia decisionale. Continua

Share this Story

Scuole paritarie cattoliche e tasse da pagare: una sentenza storica, ecco perché

Scuole paritarie cattoliche e tasse da pagare: una sentenza storica, ecco perché

La Chiesa deve pagare. E stavolta deve farlo sul serio. Lo dicono due sentenze della corte di Cassazione che obbligano due istituti religiosi di Livorno a pagare l’Ici. Continua

Share this Story

Dopo un anno di silenzio, parla Rita Borsellino

Dopo un anno di silenzio, parla Rita Borsellino

Dopo un anno di silenzio, la sorella del magistrato spazzato via dall'attentato in via d'Amelio 23 anni fa, racconta a Left la sua Sicilia. Da sabato in edicola Continua

Share this Story

Largo ai giusti e agli onesti di Sicilia.

Largo ai giusti e agli onesti di Sicilia.

Se in Sicilia si andasse a votare in autunno, gli elettori archivierebbero “la rivoluzione” che Crocetta si vanta di aver portato nell’isola e punirebbero il Pd. E ancora: Sono troppi i resti politici dell’era Lombardo e Cuffaro che si stanno riciclando con Crocetta o con il Pd. Corradino Mineo spiega cosa sta accadendo in Sicilia. Continua

Share this Story

Riforma Rai, tanta fretta e strani ibridi legislativi

Riforma Rai, tanta fretta e strani ibridi legislativi

Cosa sta accadendo alla riforma Rai? Perché è arrivato all’ultimo minuto quell’emendamento del governo? Che cosa significano le modifiche - contenute nell’emendamento - all’articolo 6 relative alle norme transitorie? Continua

Share this Story

Dal Gambia è vietato fuggire. Se 21 anni di terrore vi sembran pochi

Dal Gambia è vietato fuggire. Se 21 anni di terrore vi sembran pochi

Dal colpo di Stato del 22 luglio 1994 in Gambia regna un clima di terrore instaurato dal presidente Yahya Jammeh. Lo scorso 17 luglio Jammeh ha disposto la ripresa delle esecuzioni e inasprito ancora le pene. Eppure chi scappa dal Gambia, per molte delle commissioni territoriali che “analizzano” e decidono sulla concessione della protezione, è "solo" un migrante economico, escluse rare eccezioni. Continua

Share this Story

Editoriale

Monologhi

Facebook

InstaLeft

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.