Mattarella a Firenze alla scuola della magistratura di Scandicci

«Non siate né burocrati né protagonisti» ha ammonito il Presidente della Repubblica, aggiungendo che le sfide che attendono i magistrati italiani «sono più impegnative in un contesto di crescenti attese da parte dei cittadini, sempre più esigenti verso un servizio essenziale come la giustizia, chiamata a definire ogni giorno l’equilibrio tra diritti e doveri». Singolare la scelta dei mezzi di trasporto durante il viaggio in treno fino alla stazione del capoluogo toscano e poi in tram verso Scandicci, dove si è tenuta la cerimonia.

GRECIA
Presentato il piano di riforme all’Ue, la Commissione: «È un buon punto di partenza»
Il presidente dell’Eurogruppo, l’olandese Jeroen Dijsselbloem ha confermato che: «I greci hanno presentato la lista delle misure ieri, tardi ma nei tempi». Il lavoro durerà quattro mesi, durante i quali la Grecia si impegnerà a ridurre i ministeri – da 16 a 10 – i consulenti e i benefit di ministri e parlamentari e avvierà una spending review in ogni area della spesa pubblica. In programma la revisione della spesa sanitaria, la riforma del sistema fiscale, l’estensione del salario minimo e l’estensione di buoni pasto-energia e sanità per i poveri. Per la Commissione Ue la lista è sufficientemente completa per essere un valido punto di partenza.

SINISTRA
Landini (Fiom): ho le mie idee, ma non farò un partito
Il numero uno dei metalmeccanici, in una intervista a ‘Otto e mezzo’ commenta le recenti notizie di stampa su una sua possibile discesa in politica e afferma: “Voglio continuare a fare il sindacalista”. Poi va all’attacco: “C’è un Parlamento eletto con una legge incostituzionale, un premier che non è stato eletto e che cancella lo Statuto dei lavoratori: a rischio tenuta democratica del Paese”.

POLITICA
Salvini si «incazza» con Tosi, sindaco di Verona
«Dobbiamo tutti lavorare a testa bassa, fare polemiche e mettere in discussione Zaia danneggiano la Lega e i cittadini Veneti» così il leader della Lega Matteo Salvini interviene in un’intervista a Rtl per frenare la faida padana tra il sindaco di Verona Flavio Tosi e il Governatore Luca Zaia in corsa per le elezioni regionali nella speranza di un rinnovo di mandato. Tra i due litiganti potrebbe guadagnarci la candidata Pd Alessandra Moretti che non partiva esattamente favorita dato che il Veneto è storicamente una regione ad egemonia leghista.

CRONACA
Gino Paoli si dimette da Presidente della Siae
Con una lettera presentata al consiglio di gestione in corso a Milano, Gino Paoli si è dimesso dalla presidenza della Siae: «Rassegno al presente Consiglio le mie dimissioni irrevocabili, con la certezza che la Siae saprà continuare la sua missione di tutela della creatività italiana. Sono certo dei miei comportamenti – scrive – e di non aver commesso reati. Voglio difendere la mia dignità di persona perbene».

 @GioGolightly

Commenti

commenti