La Ei Towers di Silvio Berlusconi lancia un’Opa su Rai Way

L’offerta sulla società che trasmette il segnale della televisione pubblica vale 1,22 miliardi. L’obiettivo è creare un colosso nazionale delle infrastrutture di trasmissione televisive. Un’opa destinata a scatenare un’ondata di polemiche, perché Renzi dovrà decidere se dire sì. Mentre il cda della Rai sarà in imbarazzo anche se respingerà il piano. L’offerta di Mediaset viene infatti definita poco comprensibile dal segretario della Commissione di Vigilanza Anzaldi, Pd, secondo il quale la quotazione in borsa di Raiway è stata vincolata alla cessione di una quota non superiore al 49%. La Rai ha infatti messo sul mercato solo il 34,9 per cento di Raiway, si fa fatica quindi a comprendere la mossa di Mediaset perché il controllo delle torri del servizio pubblico, precisa Anzaldi, resta saldamente in mano pubblica.

POLITICA
Il presidente della Camera Boldrini frena Renzi: sulla Rai non c’è urgenza
La presidente della Camera, Laura Boldrini nel corso della trasmissione «diMartedì» ha spiegato che «sulla Rai non c’è qualcosa di imminente, non c’è una scadenza» e così mette un freno all’annuncio del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che aveva confermato l’obiettivo del governo di «non far eleggere il nuovo cda Rai con la legge Gasparri». E, «se ci sono i tempi» in Parlamento, aveva detto il premier, «faremo un ddl, se invece ci sono le condizioni di urgenza e necessità faremo un decreto legge come prescrive la Costituzione».

GIUSTIZIA
Responsabilità civile dei magistrati, Anm: norme contro i giudici
«È un pessimo segnale, la politica approva una legge contro i magistrati». Così invece l’Associazione nazionale Magistrati ha commentato a caldo l’approvazione della riforma sulla responsabilità civile dei giudici, sottolineando come tutto questo accada mentre c’è una «corruzione dilagante». Ieri la Camera ha approvato definitivamente la nuova legge con 265 sì, 51 no e 63 astenuti. La Lega, Fi, Sel, Fdi e gli ex M5S di “Alternativa Libera” si sono astenuti. Il M5S ha votato contro. «Anni di rinvii e polemiche, ma oggi la responsabilità civile dei magistrati è legge!», il tweet di commento del premier Renzi.

GRECIA
L’Eurogruppo approva il piano di riforme, la parola ai Parlamenti
Il giorno dopo il sì dell’Eurogruppo alla lista di riforme presentata dal governo di Atene il ministro delle finanze tedesco avverte la Grecia:” Nessun versamento prima che abbia ottemperato a tutti gli impegni presi”. E in Germania si parla della necessità di un terzo pacchetto di aiuti di 20 miliardi, già a luglio.

ECONOMIA
Da Google 320 milioni all’Italia: Niente accordo con il Fisco ma cooperiamo
Forse è pace fatta tra Google, il fisco italiano, la Guardia di finanza e la Procura di Milano. Il colosso californiano dovrebbe pagare circa 320 milioni di euro di tasse su 800 milioni di imponibile prodotto nel nostro paese dal 2008 al 2013. L’accordo non c’è, dice Google, ma cooperiamo.

@alessioruta

Commenti

commenti