Riforme: dopo l’ok della Camera tensione nel Pd e Forza Italia si spacca

La Camera ha approvato in seconda lettura le Riforme costituzionali che ora tornano in Senato: 357 i sì e 125 i no al ddl Boschi, che contiene la revisione del Titolo V e la trasformazione dell’attuale Senato in una Camera delle Regioni. Soddisfatto Renzi, ma nel Pd la sinistra ha votato a favore, ma in un clima di tensione. Sono otto i deputati che non hanno partecipato al voto (Francesco Boccia, Giuseppe Civati, Stefano Fassina, Ferdinando Aiello, Paola Bragantini, Massimo Bray, Luca Pastorino, Michele Pelillo) e 3 gli astenuti (Angelo Capodicasa, Carlo Galli e Guglielmo Vaccaro).

LEGGE DI STABILITÀ
Dopo il via libera dell’Ue, Renzi esulta: un lavoro impressionante
Così il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, commenta su Twitter la promozione della legge di stabilità italiana da parte dell’Eurogruppo. «Grazie a tutti, specie a Padoan e Mogherini», conclude. «L’Italia contribuirà al piano Juncker con una iniziativa di Cassa depositi e prestiti per otto miliardi di euro», afferma il premier, sempre su Twitter, con riferimento al piano di investimenti per la crescita lanciato dal presidente della Commissione europea.

LAVORO
Il tasso di disoccupazione in Italia e nell’Eurozona continua a diminuire
Secondo i dati Ocse per gennaio 2015, nel nostro Paese la percentuale di senza lavoro è calata per il secondo mese consecutivo, passando dal 12,7% di dicembre al 12,6% di gennaio. L’area euro registra invece il terzo calo consecutivo, di 0,1 punti percentuali all’11,2%. Italia quart’ultima tra i paesi Ocse La maggiore flessione si registra in Portogallo (dal 13,6% al 13,3%), mentre in Spagna il tasso scende dal 23,6% al 23,4%.

CALCIO VIOLENTO
Genny ‘a Carogna torna libero, il capo ultrà era ai domiciliari
Torna in libertà Gennaro De Tommaso, capo ultras napoletano conosciuto come “Genny ‘a carogna”, accusato di una serie di violenze avvenute il 3 maggio scorso nel prepartita della finale di Coppa Italia Fiorentina- Napoli. Violenze per le quali era stato posto agli arresti domiciliari.

ARGENTINA
Precipitano 2 elicotteri: 10 morti, giravano un reality
L’olimpionica Camille Muffat ed altri due atleti morti nella tragedia più spaventosa nella storia dei reality. Ed è lutto anche nel mondo della tv e dello spettacolo: due elicotteri si sono scontrati in Argentina durante le riprese di Dropped, una sfida di sopravvivenza tipo l’Isola dei famosi. Nessun superstite, 10 i morti fra i quali la velista solitaria Florence Arthaud e gli atleti Muffat e Vastine.

Commenti

commenti