Tangenti su Grandi opere, 4 arresti. In manette anche Ercole Incalza

I carabinieri del Ros hanno arrestato a Roma e a Milano 4 persone, e 50 sono indagate, nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Firenze sulla gestione illecita degli appalti delle Grandi opere. Si tratta, per gli inquirenti, di un “articolato sistema corruttivo”. Gli arrestati sono l’ex super-dirigente del ministero dei Lavori Pubblici Ercole Incalza, il suo collaboratore Sandro Pacella e gli imprenditori Stefano Perotti e Francesco Cavallo. Secondo l’accusa sarebbe stato proprio Incalza, definito “potentissimo dirigente” del ministero dei Lavori Pubblici, dove è rimasto per 14 anni, attraversando sette governi fino all’attuale, il principale artefice del “sistema corruttivo”.

PRIMARIE
Casson trionfa alle primarie del centrosinistra di Venezia
E’ Felice Casson, senatore Pd ed ex magistrato, il vincitore delle primarie del centrosinistra in vista delle elezioni comunali di Venezia. Casson, 61 anni, dovrà tentare la difficile impresa di riconquistare il Comune dopo lo scandalo dell’inchiesta Mose, con le conseguenti dimissioni del sindaco Giorgio Orsoni. Vittoria col 57% dei voti del senatore democratico, di area civatiana contro il 24,42% del giornalista Nicola Pellicani, appoggiata dalla maggioranza Pd e da Massimo Cacciari, e il 19,96% dell’avvocato Jacolo Molina, ex consigliere comunale democratico, di area renziana.

SINISTRA
Landini rilancia: con i lavoratori cambierò l’Italia più di Renzi
Io e i lavoratori cambieremo il Paese più di Renzi. Così il segretario della Fiom Maurizio Landini rilancia il suo progetto di coalizione sociale. Ospite di “In mezz’ora”, ieri su Rai Tre Landini ha detto di «non pensarci proprio» a candidarsi. «La coalizione sociale parte dal sindacato, io debbo riunire tutti i lavoratori. Il sindacato non deve essere un partito, io non voglio fare un partito né uscire dal sindacato. Ma il sindacato deve essere soggetto politico, potere avere un progetto, poter discutere alla pari, avere una rappresentanza». Ma, proprio dal sindacato arriva la prima, vera, doccia gelata per il segretario della Fiom. Dalla Cgil, infatti, fanno sapere come Susanna Camusso, al contrario di quanto sostenuto da Landini, «non era stata informata» della riunione di sabato né, tantomeno, ha espresso appoggio al progetto.

IRAQ
Rasa al suolo la tomba di Saddam Hussein
La tomba di Saddam Hussein ad al-Awja, nell’Iraq settentrionale, è stata rasa al suolo nel corso dei combattimenti tra le forze governative e jihadisti dello Stato islamico (Is). Lo ha riferito il sito del quotidiano The Guardian, precisando che tutto quello che è rimasto del suntuoso mausoleo del defunto rais sono alcune colonne sulle quali poggiava il tetto. Tutto intorno solo un mucchio di macerie.

RUSSIA
Brucia a Mosca il campanile di Novodevichy patrimonio dell’Unesco
Notte di paura a Mosca dove un incendio è divampato sul campanile del monastero di Novodevichy, sito dichiarato dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità nel 2004. Le fiamme hanno avvolto la torre ottagonale, alta oltre 70 metri, insinuandosi tra le impalcature di legno che la circondano, in questo periodo in fase di ristrutturazione. Il fuoco si sarebbe sviluppato su di un’area di un centinaio di metri quadri.

Commenti

commenti