Con un semplice video amatoriale girato proprio in Grecia e pubblicato sulla sua pagina facebook, Manu Chao ha fatto sentire da artista il suo sostegno al popolo greco. «Non Abbiate paura» ha detto l’artista e cantando qualche strofa aggiunge: «libertà, o divina libertà, cerco di salire, aprimi la porta».

OXI !!! OXI !!!! OXI !!!!!ELLADA GREECE , GRECIA OXI ston fovoNO to fearNO al miedoNON a la peur

Posted by Manu Chao on Venerdì 3 luglio 2015

Lo conosciamo bene Manu Chao, conosciamo da anni il suo impegno politico e il suo essere vagabondo no-global della musica che lo ha portato nei più sperduti paesi dell’est europa e del sudamerica. Ma a nemmeno poche ore dalla pubblicazione di questo video, ecco la più becera campagna contro il suo inno alla libertà scatenarsi nei media con commenti da “italiano medio” alla Maccio Capatonda : «Comunista col culo degli altri e con i soldi in banca, parla lui che non è greco e pensionato, ma quanto guadagna al mese Manu Chao? Li paga i debiti? Ecco il Fedez de noantri». Siamo veramente caduti in basso miseramente caduti in basso e il guaio è che il silenzio regna sovrano dai grandi nomi impegnati della musica italiana e non solo. Questo sarebbe il momento migliore per non lasciare solo un collega musicista da un linciaggio mediatico e sarebbe il momento migliore per far sì che la musica raccolga messaggi di libertà e speranza. Troppa barbaria, troppa miseria culturale, troppo qualunquismo ci portano al sonno della ragione, ma anche il silenzio delle chitarre può essere indifferenza e può fare male. Non restiamo in silenzio amici musicisti, non adesso.

Viva Manu Chao, proxima estacion: ESPERANZA!

 

>>VIDEO | MANU CHAO DALLA PARTE DELLA GRECIA

 

[email protected]

 

Commenti

commenti