Facebook si sta sempre di più imponendo come il mezzo in cui registrare la nostra memoria storica, non solo per quanto riguarda le nostre vite personali, ma anche per quello che accade nel mondo. Il social di Zuckerberg, arrivato alla fine dell’anno, ha diffuso un video in cui ripercorre un anno di temi sui social network e realizzato un sito interattivo dove è possibile rivivere gli eventi principali dell’anno attraverso i social. Ecco quello di cui si è parlato di più:


2015 Year in Review from Facebook on Vimeo.

 

Ed ecco come abbiamo raccontato su Left questi stessi temi, buona lettura!

 

42-76928666

#IstandWithAhmed

Ahmed Mohamed: da presunto terrorista a studente modello in meno di 24 ore

 


#Nepal

Terremoto in Nepal, sul tetto del mondo che crolla

 


 

migranti 2015 lesbo

#RefugeesWelcome

Rifugiati e immigrati, i numeri di Frontex

Fortezza Europa: quando i muri non bastano

Europa blindata. Il blocco dell’Est adotta la linea dura

Ecco la guida Routard per rifugiati

Migranti, quando lo smartphone è un prezioso compagno di viaggio

Da refugees welcome per le foto di Aylan Kurdi, alle frontiere sigillate in due mesi

 


 

#Grexit

Noi siamo la Grecia

In Grecia al voto una generazione tra speranza e disillusione

Atene fa paura. Alla Bce

Wolfgang Schäuble il signor “no” d’Europa

 


 

jesuischarlie

#JeSuisCharlie

La Francia va a destra. Paura e razzismo dopo la strage a Charlie Hebdo

Le ragioni dell’odio delle banlieue parigine

 


 

#BlackLivesMatters

Black Lives Matters: proteste a Chicago e spari a Minneapolis

Charleston e i numeri dell’odio razziale negli Stati Uniti

La morte in diretta: perché in America circolano tante armi

 


 

bernie-hillary

verso #Usa2016

Quel che c’è da sapere sul circo delle primarie repubblicane

Sanders contro Clinton, ma non troppo.

Donald Trump vuole impedire ai musulmani di entrare in America

 


 

#ParisAttacks

Diario da Parigi: il giorno dopo

Passeggiare nelle strade di Parigi a due giorni dagli attentati

Il gap emotivo tra Beirut e Parigi, Boko Haram e il cane Diesel

Traffico di armi e terrorismo, la Francia ha un problema (e anche l’Europa)

Parigi e l’Isis: l’intelligence, le strategie, la guerra contro sciiti e Occidente

 


 

#Siria

Domande e risposte per capire il conflitto siriano

 

 


 

#Isis (Daesh)

Dal petrolio al porno. ecco il tesoro dell’Isis: 2 miliardi di dollari per finanziare il terrore

Arabia Saudita, condannato a morte un poeta per apostasia. Il sistema giuridico è uguale a quello dell’Isis

Anonymous, il trolling contro Daesh e le strategie per fermare la propaganda terroristica in rete

Commenti

commenti