#PresaPolitica #DibujantesxMilagro. Con questi hastag un video impazza nella Rete da poche ore, per chiedere la liberazione di Milagro Sala. Sono in 19 gli illustratori che hanno creato un’opera per «esigere» la liberazione di Milagro: Alcobre, Mora, Pintius, Langer, Scafati, Jorh, Viso e altri ancora. Ecco il video:

L’arresto di Milagro è espressione del nuovo clima politico dell’Argentina dopo la vittoria elettorale del presidente Mauricio Macrì. La leader Tupac amaru accusata in un primo tempo di istigazione a delinquere e di attività sovversive, e che a febbraio si è vista notificare in carcere una nuova accusa per frode nei confronti dell’amministrazione pubblica e uso improprio di fondi pubblici (per le cooperative di autocostruzione).  Milagro Sala, infatti, è fondatrice dell’Associazione TUPAC AMARU, un’organizzazione sociale nata per fronteggiare i devastanti effetti sociali della crisi del 2000. È stata capace di promuovere lo sviluppo economico e sociale della zona attraverso il lavoro cooperativo contribuendo significativamente al miglioramento delle condizioni di vita della popolazione. L’Associazione ha costruito – all’interno del Piano di Edilizia Popolare dei governi Kirchner – oltre 4 mila case popolari con il lavoro di 150 cooperative. Essa conta ormai qualcosa come 70 mila iscritti, in maggior parte indigeni.

Schermata 2016-05-18 alle 13.55.10

Il Comitato per la liberazione di Milagro Sala

Commenti

commenti