Alzi la mano chi non vorrebbe essere al concerto dei Prophets of Rage a Cleveland il 19 luglio. Non che debba per forza piacere la musica del supergruppo per averne voglia. I “Profeti della rabbia” sono una band composta dai tre Rage Against the Machine del chitarrista/attivista Tom Morello con alla voce i rapper Chuck D e B Real, rispettivamente frontman di Public Enemy e Cypress Hill. Nella città dell’Ohio, invece, il 18 luglio comincia la convention repubblicana e i Prophets hanno intenzione di disturbarla più che possono: «Abbiamo una sala prenotata, ma ci potrebbero essere dei palchi volanti in giro per la città, chissà».

No Sleep ‘til Brooklyn dei Beastie Boys, mashed up con Fight the Power dei Public Enemy

«Non possiamo stare a guardare. Tempi pericolosi chiedono canzoni pericolose. E ora di riprenderci il potere», sul sito dei Prophets c’è scritto così e il supergruppo ha intenzione di girare l’America (25 le date previste) facendo campagna attiva contro Trump. Il tour ha un nome che prende in giro lo slogan della campagna Trump: «Make America Rage Again» – la campagna del miliardario è Make America Great Again – e prevede materiale originale, cover e molte cose dei tre gruppi risuonate e ripensate, come la cover dei Beastie Boys del video qui sopra. Del resto Chuck D e Tom Morello sono tra le figure chiave della militanza musicale americana capace di riempire stadi negli anni 90 e sono stati molto impegnati ovunque e comunque ci sia una mano da dare (qui sotto Morello fotografato alla manifestazione per un anno di Occupy Wall Street a New York nel 2012). E, come hanno detto in diverse interviste: «Siamo in una fase in cui c’è un delirio elettorale qui in America e la follia dal punto di vista ambientale nel pianeta. E non c’è nessuna musica capace di parlare forte e chiaro di questi temi…Martin Luther King diceva che c’è un posto speciale all’inferno per coloro che decidono di rimanere neutrali in tempi di battaglie morali epocali. Questo è uno di quei tempi e noi sfuggiamo alle fiamme dell’inferno portando in giro rock duro e hip-hop».

 

In queste settimane i nostri, ovvero la band di Rage Against the Machine con i due rapper tra i migliori in circolazione di sempre, hanno fatto qualche concerto di allenamento prima del tour. In un caso, quello di Brooklyn da cui sono tratti i video qui sotto, il biglietto era 10 e 20 dollari e l’incasso andava a un’organizzazione che aiuta gli homeless. Per queste ragioni e, per coloro a cui piace, per la potenza della base e quella delle parole, chi sarà a Cleveland il 19 luglio si divertirà.

 

Commenti

commenti