Com’è vivere una giornata qualsiasi in Siria fra bombardamenti e sparatorie? La Guerra civile che sta sconvolgendo il Paese dura già da 5 anni, il fotografo Mohammed Badra ha tentato di restituirci l’immagine di quelli che ad oggi sono scene molto quotidiane che si possono vedere passeggiando per le strade di Damasco.

Nella foto sopra: l’interno di un asilo nido nel quartiere di Jobar, nella parte est di Damasco in Siria. Jobar è tra le zone della città che sono nelle mani dei ribelli del Free Syrian Army che stanno combattendo la dittatura di Bashar al-Assad, come si può vedere dalle foto l’intero quartiere è distrutto. I brandelli di qualche muro, rimasto in piedi nonostante i bombardamenti che, soprattutto negli ultimi tre anni, hanno colpito a ritmo costante la città. Il graffito che si vede nella foto dice: «Qui disponibili biscotti».

Un uomo in sella alla sua motocicletta attraversa un quartiere della Capitale siriana.

Un uomo raccoglie pezzi di rame e ferro da alcuni edifici distrutti e abbandonati nel quartiere di Jobar, nella zona Est di Damasco. Una vecchia signora chiacchiera con un solvate dell’esercito libero siriano. Lo scheletro di un auto andata distrutta durante uno dei tanti bombardamenti giace abbandonato per le strade di una Damasco che ha tutte le sembianze di una città fantasma. Un uomo dà da mangiare a un gatto. Alcuni membri del libero esercito siriano.

Commenti

commenti