Siamo andati a vedere come lavorano i 200 militari italiani che a Erbil addestrano i peshmerga curdi che combattono il Daesh. Una delle quattro missioni delle forze armate italiane, attive in Iraq ormai con quasi 1.000 uomini. E che rischio c’è che le armi fornite dall’occidente ai soldati curdi finiscano nelle mani dei miliziani dell’Isis?

Commenti

commenti