Il Teatro dell’Opera di Roma inaugura la stagione lirica 2016-2017 con il Tristano e Isotta di Richard Wagner, diretto da Daniele Gatti. L’allestimento, con la regia di Pierre Audi, approda a Roma dopo l’applaudito esordio in primavera al Théâtre des Champs Elysées di Parigi, e resta in scena al Costanzi dal 27 novembre all’11 dicembre.

Per Gatti, direttore tra i più apprezzati a livello internazionale, è la prima volta sul podio del Teatro dell’Opera di Roma, del quale – la notizia circola sui giornali da giugno – potrebbe diventare a breve direttore stabile. Per il momento però, nessuna conferma: il direttore milanese ha dichiarato di volersi concentrare solo sulla direzione del Tristano, opera che ha definito «complicata, profonda e delicata». Al resto, dunque, si penserà poi.

Continua su Left in edicola dal 26 novembre

 

SOMMARIO ACQUISTA

Commenti

commenti