BENVENUTI

Nel Mediterraneo c’è una flotta umanitaria che si auto finanzia. Viaggio a bordo di Aquarius, il vascello salvamigranti

speciale ricerca

Quando la ricerca diventa reato

di Viola Brancatella

Arrestati, sotto processo o addirittura condannati per aver preso parte ad attività di ricerca “sul campo”. La comunità accademica lancia l’allarme: «Qualcuno vuole imbavagliare chi racconta i conflitti sociali»

Cattaneo: «Lo scienziato deve rifiutare la censura»

di Federico Tulli

Per una «restrizione insensata» nel 2009 le fu negato di partecipare a un bando per la ricerca sulle staminali. Parla Elena Cattaneo

Si cerca il reato se l’attivismo mette in crisi lo Stato

di Stefano Boni

L’università spinge i docenti a prendere contatto con le aziende e a evitare chi lotta per la trasformazione sociale. La persecuzione della ricerca è un’appendice della più generale criminalizzazione di quella parte di società che chiede protagonismo politico

copertina

Al confine tra la morte e la vita

di Giacomo Zandonini – foto di Johannes Moths

Sette giorni a bordo dell’Aquarius, il vascello salvamigranti. Dal ventre della barca escono in 400, 500. Fino a 730. L’ultima a metterci piede è Ani, per ispezionare l’interno: «Vestiti, acqua, benzina, vomito, escrementi. Per fortuna nessun cadavere». Diario di un salvataggio

Mappe. Il Mediterraneo, cimitero dei migranti

L’Europa non è il centro del mondo

di Marina Catucci

«Il movimento migratorio europeo è irrilevante in confronto ai ussi globali. L’Europa non è il centro del mondo, ma gli europei non amano sentirselo dire». A colloquio con Parag Khanna, stratega geopolitico, gran viaggiatore e autore di bestseller

Società Left

referendum
La casalinga, il barista e l’ingegnere. Tre personaggi in cerca di risposte

di Donatella Coccoli

Roma, festa della Costituzione. All’incontro coordinato da Left, il costituzionalista Massimo Villone svela alcuni passaggi della riforma Renzi-Boschi: «È un modo per normalizzare il Paese. Per far tacere il dissenso interno alla maggioranza di governo e nei territori»

politica
La vendetta di Marino sarà fredda come dev’essere

di Luca Sappino

Se vince il No riprende la tessera e chiude l’anno sabbatico cominciato con la cacciata dal Campidoglio. Perché Renzi non è eterno

economia
Liberale e compassionevole. La manovra di Renzi

di Raffaele Lupoli

Sgravi e incentivi alle aziende, a pioggia. Coperture incerte e tagli alla spesa. La nuova legge di Bilancio delinea uno Stato “leggero” che lascia fare alle imprese. Il contrario di ciò che ha fatto Obama per uscire dalla crisi del 2007

il caso
Falsi e insabbiamenti. L’ultimo capitolo su Ustica

di Checchino Antonini

Il capitano Mario Ciancarella chiedeva forze armate più democratiche e cercava la verità su Ustica. E fu radiato dall’Arma con un decreto del Presidente Pertini. Ma quella firma era falsa

Esteri, Left

stati uniti
L’ossessione di Assange per le mail di Hillary

di Marina Catucci – da New York

Tra il fondatore di Wikileaks e la candidata non corre buon sangue. «Ma i mesi dopo il voto potrebbero rappresentare una chance per Julian» ci spiega il decano degli hacker americani

La campagna dei complotti

di Martino Mazzonis

Così media anti Trump, spie di Mosca e la fissazione di Hillary per la segretezza hanno cambiato la corsa alla Casa Bianca

mosul
Lo spettro della guerra etnica dopo la liberazione

di Michela AG Iaccarino

Di nazionalità e confessioni miste, le forze impegnate a Nord dell’Iraq sono fatte di iracheni, peshmerga curdi, iraniani. Cacciato il Daesh, gli alleati di oggi potrebbero puntarsi le armi uno contro l’altro

Ora si apre la partita del controllo di Mosul

di Alessandro De Pascale

I peshmerga restano nelle seconde linee, mentre saranno le forze governative di Baghdad a entrare a Mosul

Cultura, Left

cinema
Contro i nuovi negazionisti

di Simona Maggiorelli

«Bisogna essere vigili. Anche oggi servono voci autorevoli contro chi falsifica la storia dei genocidi, dall’Armenia al Rwanda», dice Deborah Lipstadt, che ha fatto condannare David Irving. Il film La verità negata racconta la sua storia

scienza
La dura vita dei ricercatori (di fondi)

di Pietro Greco

Tutti i Paesi assegnano parte dei fondi per la ricerca con un concorso competitivo. Solo che l’Italia stanzia 30 milioni l’anno, la Francia 400, la Svizzera 800. E la locomotiva tedesca mette in palio più di due miliardi

musica
Il miglior segreto della musica francese

di Giorgia Furlan

Si chiama Christophe Chassol e non è un semplice compositore, ma un eploratore sonoro. Così, per varcare il confine fra musica e immagine si è inventato gli “ultrascores”

PRECEDENTE | SUCCESSIVO