Precedente | Successivo

COVER STORY

LA GRANDE BRUTTEZZA


La grande grettezza e l’odore d’incenso

di Giulio Cavalli

È l’apertura dello scrigno di tutte le cose piccole, delle piccolezze che rendono infami, vigliacchi e così terribilmente modesti. La chiamano Vatileaks eppure nonostante l’anglofonia del nome è una baruffa chiozzotta tutta italiana, specificatamente romana nella romanità dei salotti che si travestono da centri di potere e invece sono solo patetiche signore imbellettate e anziani cavalieri dall’inconcludenza inetta ma chiaccheratissima. In Vaticano succede, in questi giorni di un marchiano spionaggio fatto di passacarte impiegatizi, che mentre si illumina un pezzo di classe dirigente, per di più così vicina a dio, si riscopre il vizio antico tutto italiano di scalare posizioni sociali per amicizia, per un fortunato contesto, per un collimare di interessi consensuali nonostante l’inettitudine e la meritocrazia; e così per tutti (giornalisti, detrattori e feticisti di ciò che profuma di incenso) l’inchiesta è un invito gratis a un banchetto di retroscena. E in mezzo alle accuse incrociate rimane la cenere di un’Italietta che non cambia connotati. Né tra i laici né tra i “santi”. Una cascata di nomine tra persone che come pregio principale hanno quello di aver stretto la mano a un potente

Il paradiso può attendere

di Federico Tulli

«Il Vaticano è la più grande forza reazionaria esistente in Italia: forza tanto più temibile in quanto è insidiosa e inafferrabile […] esso rimane tuttora una delle forze politiche più efficienti della storia moderna». Sono passati oltre 90 anni da queste parole di Antonio Gramsci eppure leggendo i documenti riservati fuoriusciti dalle stanze più impermeabili della Santa sede e pubblicati su Avarizia (Feltrinelli) e Via crucis (Chiarelettere), rispettivamente da Emiliano Fittipaldi e da Gianluigi Nuzzi, sembra non sia trascorso nemmeno un giorno. Da un lato i precetti cristiani, dall’altro la vita reale: finanza illegale, pedofilia, discriminazioni. La Chiesa di Bergoglio è ben lontana da una vera rivoluzione

La lunga scia di trame nere

di Adriano Prosperi

Cosa raccontano, in sostanza, tutte queste informazioni? L’impotenza del papa nel cambiare, il suo fallimento nella moralizzazione promessa, la sua doppiezza nel presentare in pubblico un volto della Chiesa che ne maschera la realtà

“Distrazioni” tutte italiane

di Raffaele Carcano

Alla Chiesa nessuno chiede conto degli oltre sei miliardi che, ogni anno, transitano dalle casse pubbliche a quelle vaticane. Anche quando i reati sono conclamati

È la solita vecchia storia

La striscia a fumetti di Marco Corona alias Marcuzzo

 

Società Left

 

speciale mafie
Così il mondo di mezzo si abbatte sugli ultimi

di Marco Carta

Così l’inchiesta Mafia Capitale travolge tutto il terzo settore, mescolato nello stesso calderone del sistema Buzzi-Carminati. Senza nemmeno la possibilità di difendersi in aula

Operazione Amelia maxi-processo alla società

di Ilaria Giupponi

Con Sabrina Pignedoli, giornalista minacciata dalla ’ndrangheta, ricostruiamo i tratti salienti dell’inchiesta che ha scoperchiato l’Emilia

politica
Quanto è difficile fare la sinistra

di Luca Sappino

È nato il gruppo parlamentare. La candidatura di Sala a Milano aiuta a risolvere il nodo delle amministrative e a rompere col Pd. A gennaio parte la fase costituente. Ma non cantate vittoria

Niente salotti facciamo politica

di Donatella Coccoli

Il politologo Carlo Galli, ex Pd e autore di Molte fini, un nuovo inizio, racconta perché non ha più senso il Pd: «È solo un comitato elettorale al servizio del leader. Quest’idea della democrazia non è la mia»

italia
Altro che ponte Messina è senza acqua

di Tiziana Barillà

Il dissesto idrogeologico toglie l’acqua ai messinesi per giorni. E Matteo Renzi riapre a sorpresa la partita del Ponte sullo Stretto. Ma il sindaco Renato Accorinti: «È inutile, dannoso e costa troppo»

clima
A Ischia il mare rivela i cambiamenti climatici del 2100

di Pietro Greco

Come sarà la vita sottomarina con il surriscaldamento del Pianeta? Lo raccontano le acque “acide” attorno al castello Aragonese dell’isola campana, dove sopravvive solo una specie su quattro

Guida al cambiamento climatico

di Alessandro De Pascale

Perché dobbiamo ridurre l’aumento di temperatura del Pianeta? E come? A pochi giorni dal vertice sul clima di Parigi, un vademecum per conoscere il fenomeno

Esteri, Left

 

usa
A New York con i cacciatori di rifiuti

Il fotoreportage da New York di Maurita Cardone

I dumpster divers recuperano cibo e non solo davanti a market e ristoranti. I canners raccolgono i vuoti per rivenderli e “arrotondare”. Viaggio nell’economia informale della Grande Mela

afghanistan
L’Italia affonda nel pantano

di Umberto De Giovannangeli

Il massacro di Kunduz, la crescita dei Talebani, il “monopolio” dell’oppio. Dopo 14 anni l’intervento a Kabul è fallito. Ma Obama ordina di prolungare la presenza militare. E Renzi esegue

missioni
Prima ti armo, poi ti combatto

di Tiziana Barillà

Spendiamo un miliardo e 200 milioni di euro per le missioni internazionali. E intanto vendiamo armamenti in giro per il mondo. Anche a quei Paesi che poi andiamo a combattere

libano
Alle porte di Beirut dove non cresce il futuro

Il reportage di Mauro Pompili

Viaggio nel più grande campo rifugiati del Libano, Ain al-Hilweh. Dove, da quasi 60 anni, vivono oltre 70mila palestinesi siriani. E il 90% non ha risorse sufficienti ad acquistare acqua e cibo

Cultura, Left

 

il personaggio
L’ex “Guzzantina” adesso è mamma

L’intervista a Caterina Guzzanti di Alessandra Grimaldi

Annoiata dalla tv, dove non si capisce nulla e le imitazioni non servono. Dispiaciuta per Roma. Ma felice, al parco giochi col figlio. Una chiacchierata con Caterina Guzzanti

arte
L’eros nella Cina antica

di Simona Maggiorelli

Decine di pitture erotiche dipinte fra ’300 e ’900 sono pubblicate per la prima volta, nell’elegante libro Il palazzo di primavera. Proibite in patria, testimoniano una cultura libera dalla religione

libri
Mi sono messa in gioco

L’intervista a Myrta Merlino di Ilaria Bonaccorsi

In libreria Madri di Myrta Merlino. Undici storie di donne che affrontano la maternità in modo diverso. Tra diritti civili negati e “banalità del bene”

fotografia
Gli scatti dell’ivoriana Chumali

di Azu Nwagbogu

La fotografa ivoriana Joana Chumali ha invitato donne africane a cambiare immagine recuperando alcune tradizioni antiche.Per uscire dagli stereotipi imposti dal modello occidentale