PREGARE NON SERVE

Il terremoto non è una fatalità. A uccidere non sono le scosse, ma le case fatte male. Il j’accuse di Mario Tozzi alla politica

primo piano

Porta a porta per la Casa Bianca

di Martino Mazzonis – da New York

La novantenne Sarah, il signor Mansour, i volontari che spingono le periferie al voto. Vi portiamo in Ohio, Stato cruciale per la corsa di Clinton e Trump. Tra i bianchi delle campagne dell’Ovest e l’America nera delle periferie. Che chiede giustizia

I limiti di Hillary, stretta tra Sanders e Trumpi

di m.m

Parte del sistema, non entusiasma mai. Convince le donne, ma più perché Trump fa paura. È prudente. Nel 2008 gli stessi errori le costarono la nomination

Paladino, un rude italoamericano spinge Trump

di Marina Catucci – da New York

Già candidato governatore, scon tto da Andrew Cuomo, Carl Paladino è noto per i modi bruschi, per i pregiudizi contro gli omosessuali e per aver detto che Obama è «senza dubbio» musulmano. Ma guida la corsa di Trump nello Stato più liberal: New York

Chi è Hillary e cosa ha spinto Donald a candidarsi?

di m.m– da New York

copertina

Solo da noi si continua a morire di terremoto

Intervista a Mario Tozzi di Raffaele Lupoli

«Che nel terzo millennio ci siano terremoti in Italia di magnitudo 6 o 6,5 che fanno ancora quei danni e quei morti è insopportabile!». Il j’accuse alla politica di Mario Tozzi, geologo e ricercatore del Cnr

Le scosse del centro Italia glie dell’Aquila

di Pietro Greco

È stato il sisma del 2009 ad attivare lo sciame che ha portato agli ultimi terremoti. Un problema di fratture locali e non dello scontro tra le due placche, africana ed europea, che attraversano l’Italia

È la paura a far crollare gli abitanti di Norcia

di testo e foto di Nicola Zolin – da Norcia

«Vivere in un terremoto costante». «Non vogliamo che ci porti via i ricordi e il lavoro di una vita». Tra notti in macchina e assemblee, le voci degli abitanti del paese umbro colpito dal sisma del 30 ottobre

La prevenzione si può fare. Alcune idee non governative

di Donatella Coccoli e Raffaele Lupoli

Salvare il patrimonio edilizio e i beni culturali e impedire lo spopolamento dei territori. Come? Con un piano strategico di studio degli edi ci, un corpo di Protezione civile storico-artistica. La parola a sindaci, storici dell’arte, geologi e docenti universitari

Società Left

grandi opere
Alla faccia dell’interesse nazionale

di Chiecchino Antonini

Terremoti e nuovi arresti dovrebbero far crollare la retorica delle grandi opere. Non è così. E per «sgombrare il campo da narrazioni tossiche», Wu Ming 1 racconta i venticinque anni di lotta NoTav

Non più mazzette ma materiali scadenti

di Alessandro De Pascale

Mettere insieme fondi neri è ormai complicato. Così la corruzione è tutta nella connivenza delle direzioni dei lavori. Cosa ci racconta l’inchiesta “Amalgama”

grandi opere
Quanto è difficile essere la sinistra italiana

di Luca Sappino

Lo scioglimento di Sel che non è indolore. Il congresso fondativo di Si, che è appeso all’esito del referendum di dicembre. L’incognita degli addii di Zedda e Pisapia
e l’eterna attesa della minoranza dem. Ma comunque, piano piano, si procede

Vaurandom

La rubrica a fumetti di Vauro Senesi

Esteri, Left

regno unito
Dopo Brexit il divorzio è difficile

di di Antonia Battaglia – da Bruxelles

Segnali confusi sul fronte economico. E su quello politico scontri e incertezza: la premier May non ha una strategia e il suo governo litiga con il Parlamento su chi deve eseguire l’uscita dall’Unione. Mentre Bruxelles annuncia la linea dura

Il paradosso di un referendum nato per dividere

di Emanuele Ferragina – da Londra

Sono oltre 3 milioni nel Regno Unito. E dopo Brexit protestano, discutono, si organizzano… a conferma che gli europei vengono prima del’Europa

wikileaks
Un’inarrestabile cyberwarfare elettorale

di Michela AG Iaccarino

Prima dell’apertura delle urne Usa, Assange darà il via a una nuova WikiLeaks. Si evoca il mandante russo e la Guerra fredda. Ma è solo l’ultimo capitolo delle elezioni più cibernetiche di sempre

Cultura, Left

musica
L’eterna combattente e la felicità

Intervista a Fiorella Mannoia di Tiziana Barillà

Fiorella Mannoia cita il Che, «chi non lotta ha già perso», e Sankara, «perché le idee non si uccidono», per raccontarci del suo nuovo album Combattente: «Rispecchia quello che sono io oggi, è un momento di grande libertà»

libri
La religione che ci rende stupidi

di Simona Maggiorelli

Piergiorgio Odifreddi s da Flaubert compilando un dizionario della stupidità. E si interroga su come in Italia in tanti si siamo fatti «accalappiare» da papa Bergoglio. Compresi molti laici

Millenials, una generazione atea

di s.m

PRECEDENTE | SUCCESSIVO