Precedente | Successivo

COVER STORY

GUERRA E PACE

Non c’è guerra giusta. Tanto meno necessaria

L’intervista a Gino Strada di Umberto De Giovannangeli

«Penso di essere un “realista”. Perché non c’è niente di più “realista” che battersi per abolire la guerra. E trovo davvero incredibile che l’assemblea generale delle Nazioni Unite in tutta la sua storia non abbia mai posto questo tema all’ordine del giorno». L’utopista-realista è l’uomo che ha recentemente ricevuto dal Parlamento svedese il “Right Livelihood Award” (Premio al corretto sostentamento), il Premio Nobel alternativo: Gino Strada, fondatore di Emergency. La motivazione del premio racchiude in sé il senso di un impegno che ha saputo unire nel tempo, valorizzando al massimo la “cultura del fare”, idealità e concretezza. Gino Strada è stato premiato «per la sua grande umanità e la sua capacità di offrire assistenza medica e chirurgica di eccellenza alle vittime della guerra e dell’ingiustizia, continuando a denunciare senza paura le cause della guerra». Ed è quello che il fondatore di Emergency fa anche nell’intervista esclusiva concessa a Left.

Dialogo per pacifisti pieni di dubbi

di Filippo La Porta eAlberto Castelli

«Secondo te è legittimo parlare di “guerra giusta”?», chiede il critico. «Necessaria o opportuna. Mai giusta. A meno di non ammettere uno “stupro giusto” o una “tortura giusta”», risponde lo storico

Quei pacifist concreti che fermano le guerre

di Raffaele Lupoli

Da Danilo Dolci all’ufficiale sovietico che scongiurò la guerra atomica. Sono tante le pratiche non-violente in grado di evitare e far cessare i conflitti armati. E l’Italia apre ai Corpi civili di pace

Guerra e pace quanto spendiamo

L’analisi di Tiziana Barillà con l’infografica di  Antonio Pronostico

Facciamo il punto su quanto pesano sui bilanci dello Stato la guerra, con i costi della lotta al terrorismo e la corsa agli armamenti, e la pace fra cooperazione allo sviluppo e diplomazia

 

Società Left

 

lavoro
Ma quale gaffe, Poletti quelle cose le pensa. E le fa

di Marco Craviolatti

Quelle del ministro del Lavoro non sono sparate. Il suo è un vero manifesto politico che si compone di banalità e provocazioni. E di leggi che fanno sempre gli interessi dell’impresa

la storia
Vita di G, vittima della tratta

a cura di Federica Nucci foto di Elena Perlino

«Quella signora si presentò al villaggio e mi portò con sé a Benin City. Diceva che mi avrebbe mandato a scuola. Ero felice. Invece il viaggio in Libia e l’Olokun: l’orrore, la maledizione. La vita non era più la mia». La storia di G. venduta alla “madre-demone” è quella di tante donne vittime della tratta. Il racconto che pubblichiamo su Left è nato dalle memorie di circa 40 ragazze nigeriane raccolte con cura da Federica Nucci

reportage
Viaggio nella Rems dei “rei folli”

Testo e foto di Giacomo Russo Spena

Sbarre alle finestre, giardino con grate altissime, un accurato sistema di sorveglianza. E dodici donne recluse. Siamo a Pontecorvo, Frosinone, in una struttura che ha sostituito gli Opg

beni culturali
Galeotto fu lo scatto. E la cultura

di Ilaria Giupponi

Una “manina” aveva cancellato la possibilità di riprodurre con smartphone e fotocamere i documenti di biblioteche e archivi. Gli studiosi si sono mobilitati. E ora un ddl prova a liberalizzare

Esteri, Left

 

terrorismo
Quel manuale di strategia Jihadista

di Martino Mazzonis

Si intitola La gestione della ferocia ed è online dal 2004. Ci aiuta a capire cosa stia facendo Daesh. E perché l’islamofobia e le bombe sono proprio quel che cerca

spagna
Al vote nell’era della frammentazione

di Tiziana Trotta

In vista del voto del 20 dicembre si punta sulle comparsate tv. Il Pp tenta di far dimenticare le scelte di Rajoy e non è esclusa un’alleanza con Ciudadanos. Socialisti e Iglesias arrancano

india
L’intolleranza travolge anche Bollywood

di Antonio Menniti Ippolito

Vittime dell’offensiva ideologica della destra indù che scuote molte regioni dell’India sono anche le megastar del cinema indiano. In maggioranza musulmane, subiscono la “psicosi” della carne di mucca

Cultura, Left

 

incontro
Meningite un’emergenza continua

di Pietro Greco

Torna l’allarme. L’infezione colpisce soprattutto neonati e bambini sotto i 5 anni. Nonostante i contagi siano contenuti, per contrastare il meningococco l’attenzione deve restare alta

incontro
Il venditore ambulante che scriveva lettere d’amore

di Simona Maggiorelli

Mevlut s’innamora di una fanciulla che ha visto per pochi istanti. D’accordo con lei, la rapisce. Ma scopre che è un’altra. Il premio Nobel Orhan Pamuk racconta come è nato il suo nuovo romanzo

libro
Elogio dei maestri.Anzi, delle maestre

L’intervista a Michela Murgia di Luca Sappino

Con Michela Murgia parliamo del suo ultimo romanzo, Chirú. La storia di un’insegnante di vita e di un suo allievo. Una storia sulla potenza – e sui pericoli – delle relazioni

l’appello
Ru486? Serve un cambio di passo

di Donatella Coccoli

«La pillola abortiva non necessita di un ricovero, basta il Day hospital. Così risparmieremmo per la prevenzione». Lettera aperta al ministro della Salute

scienza
Arrivano le zanzare giuste

di Pietro Greco

Una nuova strategia-ribaltone contro la malaria. Basta cambiare il Dna degli insetti e renderli resistenti al parassita maledetto, il Plasmodium, che ogni anno miete mezzo milione di vittime

cinema
Ma Zanasi è felice?

di Alessandra Grimaldi

La felicità è un sistema complesso è nelle sale. L’ultimo film di Gianni Zanasi è una commedia amara, con una bella colonna sonora (curata da I cani) e uno smagliante Mastreandrea