Precedente | Successivo

COVER STORY

CONTRO I DIRITTI

Nostalgici della famiglia patriarcale, omofobi, cattolici crociati, sinceri reazionari tutti insieme al Circo Massimo per fermare le unioni civili


L’ossessione del Family day

di Chiara Saraceno

Siamo al terzo family day “contro”: contro la proposta di istituire i Dico il primo, contro la “teoria gender” il secondo, contro il progetto di legge Cirinná quest’ultimo. Il grande nemico della famiglia, per i promotori di queste manifestazioni, sono le persone omosessuali che pretendono di farne una anche loro, di vedersi riconosciuti i diritti e i doveri connessi all’impegno in un progetto di vita comune, fondato sull’amore e aperto alla generatività.
Come se questo riconoscimento togliesse legittimità e valore alla famiglia basata su una coppia dove i due sono di sesso diverso. E come se i “nemici della famiglia” non fossero da cercare altrove: nella povertà, nella insicurezza del lavoro che non consente a molti giovani di farsi una famiglia, a molte giovani donne di pensare di avere un figlio, nella assenza di politiche pubbliche che sostengano il costo dei figli, di politiche sia pubbliche che aziendali che non costringano alla alternativa tra maternità e lavoro e favoriscano la partecipazione dei padri alla vita e lavoro famigliare, a partire dalla cura dei figli. […]

Quegli strani crociati

di Giulio Cavalli

Dal tradizionalista mansueto al fedele convinto, dagli spaventati da tutto ciò che è nuovo ai più truci, gli odiatori. Una giornata molto particolare in compagnia dei predicatori del Family day

L’utero in affitto è anche questione di regole

di Marco Cappato e Filomena Gallo

I divieti costringono le donne alla clandestinità. La storia dell’aborto insegna. L’associazione Luca Coscioni propone una legge sulla maternità surrogata

Genitori solo se si amano i bambini

di Donatella Coccoli

Melita Cavallo, per 40 anni giudice minorile, nel 2014 ha scritto una sentenza di adozione per una coppia lesbica: «Mi interessa che ci sia affetto ed empatia. Quante violenze ho visto nelle famiglie tradizionali!»

 

Società Left

 

politica
Dalla rottamazione al trasformismo

di Luca Sappino

Le poltrone date agli uomini di Verdini sono solo l’ultima prova di una legislatura dove tutto è mutato, a cominciare dai partiti. E tutti (o quasi) hanno cambiato casacca

Carrai? Lo chiamavano “Intelligence”

di Donatella Coccoli

Marco Carrai, amico e stretto collaboratore di Matteo Renzi, consulente per la cyber security? Francesco Ferrara (Sinistra italiana): «Devono dare risposte, in ballo c’è la sicurezza del Paese»

sindaci a raggi x
A caccia di sinistra sotto le due torri

di Ilaria Giupponi

Il Pd a Bologna è sostenuto dalla classe dirigente, ma il vero avversario di Merola sarà l’astensionismo. Con un M5s inconsistente, la protesta si coagula attorno alle liste civiche. E nasce «Podemos al ragù»

immigrazione
Quel buco nero che inghiotte i bambini profughi

di Chiara Sambuchi

Un terzo delle bambine e dei bambini che riescono a sbarcare, vivi, sulle coste del Mediterraneo svanisce nel nulla. Prostituzione, traffico d’organi e fondamentalismo sono in agguato

Esteri, Left

 

verso la casa bianca
Le primarie della rivolta contro Washington

di Martino Mazzonis

I repubblicani si spaccano tra puristi ingessati e opportunisti ribelli che puntano su Trump come cavallo vincente. Fra i democratici Clinton deve convincere una base che cerca novità e più sinistra

Fra Bernie e Hillary

di Anna de Fina

arabia saudita
Petrolio, dove porta la spirale del ribasso

di Raffaele Lupoli

L’Arabia Saudita ha immesso sul mercato più greggio per contrastare la corsa degli Usa allo shale oil, la cui estrazione è molto costosa. Così il prezzo crolla e il mondo rischia una nuova recessione

grecia
Pensioni e migranti, le sfide di Tsipras

di Dimitri Deliolanes

Accorpare le oltre settanta diverse casse pensionistiche, portare l’età pensionabile a 67 anni ma senza tagliare gli assegni. Almeno per ora. Così il premier greco prova a tener fede agli impegni elettorali

graphic novel
Appunti di viaggio dall’Oceano Pacifico

di Valentina Boldrini

nord africa
Grano e gelsomini la Tunisia del disincanto

di Michela AG Iaccarino

La nuova rivolta, questa volta per il pane, non merita più di un corsivo sui nostri giornali. A est, il Califfato che propone welfare e kalashnikov, a Tunisi la repressione di sempre

Cultura, Left

arte
Il mare di idee nuove che bagna Istanbul

di Simona Maggiorelli

Il movimento di Gezi Park è cresciuto. Gli artisti che l’hanno animato presentano i loro lavori al MAXXI e denunciano: «L’informazione in Turchia è manipolata». Ma l’arte non conosce frontiere

scienza
Apriti SESAME

di Pietro Greco

Una gigantesca lampadina produrrà “luce” a onde elettromagnetiche. È il sincrotrone di Allan in Giordania, laboratorio in cui scienziati di culture diverse lavorano insieme. Anche per la pace

La detective delle scienze

di Federico Tulli

Dopo aver smascherato il caso Stamina, la scienziata e senatrice a vita Elena Cattaneo punta il dito contro uno studio sugli Ogm